I nostri candidati alle elezioni amministrative

Diem25 è un movimento europeo con i piedi ben saldi nei territori.
Per questo le elezioni dei sindaci e i rinnovi dei consigli comunali  che si terranno domenica 26 maggio insieme al voto per le Europee sono un appuntamento strategico per avviare il cambiamento promosso nel nostro Green New Deal a partire dalle nostre città e dai nostri paesi, così come ribadito dal voto degli iscritti di DiEM25. Ecco chi ha lavorato nel territorio e abbiamo deciso di sostenere alle amministrative in Italia in accordo con il Collettivo di Coordinamento europeo di DiEM25.
Tanti sono i DSC  – i collettivi spontanei territoriali del nostro movimento- che hanno deciso di impegnarsi nella campagna elettorale per le amministrative.
Ecco di seguito le principali esperienze civiche che sosteniamo e i nostri candidati, Regione per Regione e le nostre linee guida in forma di decalogo per un Municipalismo Radicale, cui ha aderito o a cui dovrà aderire chi si è candidato e verrà eletto alle amministrative con l’appoggio di Diem25.
 
BASILICATA
Qui in sole cinque settimane di lavoro la lista per candidare a Presidente della Regione il professore Valerio Tramutoli, da sempre impegnato nell’attivismo ambientalista, ha raggiunto nelle elezioni di marzo il 4,4% dei consensi e ha favorito la nascita della lista Basilicata Possibile con Valerio Tramutoli Sindaco per la città di Potenza. Nella lista anche la nostra iscritta Ida Leone.
ABRUZZO
Pescara, la nostra Alessandra Rossi è candidata con la Coalizione Civica per Pescara, e il professor Stefano Civitarese è candidato sindaco.
EMILIA ROMAGNA
Forlì, insieme ai compagni di È Viva nostri partner in Primavera Europea, è nata la lista civica Alternativa per Forlì, dove i giovanissimi Lorenzo Visani e Filippo Servadei sono i nostri candidati e Veronica San Vicente Capanaga e Mattia Rossi, trentenni forlivesi, sono i due principali promotori della Lista.
Modena alcuni nostri iscritti sono tra i protagonisti della coalizione Civica “Modena Volta Pagina”, che candida a Sindaca la giovane Carolina Coriani.
In Provincia di Reggio Emilia Valterio Ferrari, un nostro militante già coordinatore della rete “Salviamo il Paesaggio”, è ora candidato a sindaco nel comune di Bibbiano con la lista “Bibbiano Comune”.
VENETO
In Provincia di Verona il nostro iscritto e attivista ecologista Riccardo Anoardo è il candidato Sindaco del Comune di Fumane per la lista Idea Comune.
Così come in Provincia di Belluno il nostro iscritto Roger De Bernardin è il candidato Sindaco nel Comune di Santo Stefano per la lista R-esistere.
FRIULI VENEZIA GIULIA
In provincia di Trieste il coordinatore del DSC Trieste1 di DiEM25 Alessandro Capuzzo è candidato con i Verdi alle amministrative di Dolina – San Dorligo della Valle.
In Provincia di Udine, Oscar Bonetti, coordinatore del DSC Udine 1, è candidato Consigliere nel Comune di Tavagnacco con la lista civica “Progetto Tavagnacco”.
TOSCANA
Firenze siamo impegnati a sostenere l’importante esperienza di Firenze Città Aperta e la candidatura a sindaco di Antonella Bundu. La lista conta anche sui nostri Iacopo Ghelli e Niccolò Targetti (quest’ultimo nella stessa lista ma per il quartiere 1).
Livorno, il nostro DSC ha deciso di sostenere la lista Buongiorno Livorno per Marco Bruciati Sindaco. Candidati anche gli iscritti a Diem25 Marvin Trinca e Oriana Rossi.
PUGLIA
Lecce, il nostro DSC2 supporta la Lista Lecce Città Pubblica con due nostri iscritti: Stella Proto e Raffaele Ligori.
MARCHE
Grazie al buon radicamento territoriale e all’ottimo impegno dei nostri Diemer, sosteniamo due candidati a sindaco: Edoardo Marabini per Potenza Picena e Mauro Romoli per Pollenza. A sostegno di Edoardo Marabini anche due candidati consiglieri iscritti a DiEM25: Richard Dernowski e Giuseppe Svampa.
—-
Linee guida per un MUNICIPALISMO RADICALE dal nostro GREEN NEW DEAL :
1) promuovere la partecipazione attiva alla vita politica da parte della popolazione, su modello del municipalismo democratico nella Barcellona di Ada Colau, ma anche implementando sistemi innovativi di democrazia diretta, come il sistema del bilancio partecipativo e dei forum di deliberazione/deliberative polling;
2) resistere alle privatizzazioni e agevolare la municipalizzazione dei servizi pubblici;
3) regolamentare i settori produttivi locali salvaguardando i piccoli esercizi commerciali di vicinato e opponendosi alla realizzazione di nuovi centri commerciali;
4) sostenere la transizione radicale verso un modello di economia sostenibile ed etica;
5) fare una politica di accoglienza dei migranti, anche “sfidando” leggi nazionali più restrittive;
5) tutelare le città e i paesi dagli effetti negativi della “sharing economy”, in particolare nel settore del turismo;
6) fare una politica di riduzione del consumo di suolo;
7) opporsi alla gentrificazione;
8) promuovere la mobilità a basso livello di emissioni, favorendo con ogni sforzo il trasporto pubblico e quello individuale pedonale e ciclabile;
9) gestire ogni progetto di importanza per la comunità prevedendo consultazioni dei cittadini prima e durante la realizzazione;
10) garantire sicurezza abitativa a tutti i residenti del comune.
Approfondisci a pag. 7 nel nostro Green New Deal 
https://diem25.org/wp-content/uploads/2019/03/GreenNewDeal-Programma-ITA.pdf

Volete essere informati delle azioni di DiEM25? Registratevi qui!