Il discorso di Yanis Varoufakis all’incontro dei membri DiEM25 ad Egina

Yanis Varoufakis
mercoledì, Agosto 17, 2016, Articoli
Spread the word

Buonasera,

il motivo per cui siamo qui è semplice: la Grecia sta soffocando in un’Europa che si sta disintegrando.
E la Grecia continuerà a soffocare finchè l’Europa si disintegrerà.
E l’Europa continuerà a disintegrarsi finchè paesi come la Grecia saranno soffocati.

Dietro questa spirale di Soffocamento e Disintegrazione risiede uno stupendo consenso tra le più disparate forze politiche: il dott. Schäuble, la Cancelliera Merkel, il Presidente Hollande, ma anche l’ultima incarnazione del governo greco, i compagni di Unità Popolare (così come il loro leader Panayiotis Lafazanis e il mio bravo collega Costas Lapavitsas), Jean Luc Melenchon (il candidato della sinistra francese nelle presidenziali del 2012), Oskar Lafontaine (l’ammirevole ex-ministro delle finanze tedesco che lasciò il suo partito per diventare co-fondatore di Die Linke) – sono tutti in linea con il consenso che riflette l’Euro-TINA; il dogma secondo cui, all’interno dell’Eurozona e dell’UE, non ci possono essere alternative alle politiche che soffocano la Grecia e disintegrano l’Europa.

Nel gennaio 2015 il popolo greco ci ha dato un mandato per domandare un’alternativa. Per dimostrare che la Grecia può far ribaltare le politiche di Soffocamento e Disintegrazione all’interno dell’euro e dell’UE a patto che fossimo determinati a dire di NO fino alla fine contro le politiche attuate dall’UE – a patto che e fin quando non ci fossimo fatti terrorizzare dalla minaccia di essere sfrattati dall’euro.

La Troika (inclusi i fantocci locali), usando il consolidato metodo di waterboarding fiscale (rafforzato dalla minaccia dell’imposizione di una Grexit), ci ha diviso e, pertanto, ha portato alla sconfitta della Primavera Greca. Il risultato? Il soffocamento della Grecia e la disintegrazione dell’Europa si sono intensificati. (La Brexit e l’aggravata recessione della Grecia erano meri sintomi…)

Tuttavia lo spirito di quella Primavera ha resistito. Da Atene si è diffuso come un incendio fino a Berlino, Barcellona, Parigi, Dublino, Helsinki, Londra, Lisbona – a tutti gli angoli d’Europa. Ha preso la forma del Movimento per la Democrazia in Europa – di DiEM25.

Ci dicono che se gli Europei oseranno di nuovo mettere in dubbio il dogma dell’Euro-TINA che promuove la spirale di Soffocamento e Disintegrazione, asfissieranno di nuovo i loro rappresentanti esattamente come hanno asfissiato il governo greco nel 2015 – a Madrid, Roma, ovunque il dogma è messo in discussione. La nostra risposta è: procedete! Nulla ci spaventa più della spirale Soffocamento-Disintegrazione, la loro unica proposta.

Grazie di essere qui stasera. E’ come se, insieme, stessimo confermando che è meglio accendere una candela piuttosto di maledire il buio.

Volete essere informati delle azioni di DiEM25? Registratevi qui!