VERSO UNA RETE DEGLI AMMINISTRATORI DI DiEM25, PER IL MUNICIPALISMO RADICALE

DiEM25 Italia
martedì, Ottobre 22, 2019, Uncategorized
Spread the word

Parte dal basso la sperimentazione di una officina delle buone pratiche, transnazionale e partecipativa.

Un gruppo di amministratori e di DSC ha elaborato la proposta per una Rete degli Amministratori che verrà presentata in via sperimentale il 26 ottobre 2019 ad Aiello del Friuli (Ud) grazie alla disponibilità del suo sindaco Andrea Bellavite. L’obiettivo è quello di farne uno strumento anche itinerante in grado di raccogliere le pulsioni che salgono concretamente dai territori e connettere le esperienze municipali grandi e piccole che funzionano. 

Tutti i DSC e gli iscritti sono invitati ad aderire e partecipare alla sperimentazione di questa piccola “utopia concreta”. Il progetto infatti non si rivolge solo agli iscritti che sono o siano stati consiglieri comunali, provinciali e regionali per mettere in comune le diverse esperienze amministrative. 

L’idea è quella di proporre al movimento la creazione di uno strumento dinamico che lavori in modalità open source, per lo scambio di buone pratiche amministrative.


Una filiera agile, capace di trasformare in azione politica e di portare lontano, istanze che, partite da piccole comunità, potrebbero faticare nel raggiungere l’obiettivo perseguito.


Un ambito in cui gli amministratori possano confrontarsi su problematiche sociali, civili e ambientali e fare fronte comune per farle emergere a livello europeo.


Un’officina che contribuisca a tradurre localmente la visione europea di DiEM25, concretizzando il Green New Deal dentro le specifiche situazioni degli Enti Locali, legando persone e luoghi con rapporti di amicizia e se necessario di mutuo aiuto.


Ora più che mai è urgente il bisogno di unire insieme cittadine e cittadini, comunità ed enti locali per un’Europa in comune, dove tutte e tutti possano trovare dignità, rispetto, lavoro e solidarietà. Un’Europa dove si riesca ad emancipare le autorità pubbliche ad ogni livello dal potere della burocrazia e delle grandi imprese.

In questo la Rete degli Amministratori potrà essere uno strumento formidabile che dalla sperimentazione potrà prendere slancio per espandersi in tutta Europa.  

Carpe diem

Andrea Bellavite, sindaco di Aiello del Friuli (Ud) – membro di DiEM25

Stefano Spivach, già consigliere comunale di Teglio Veneto (Ve), coord. DSC Veneto Orientale 1

Giuseppe Schermi, consigliere comunale di Augusta (Sr) e coordinatore DSC Augusta 1

DSC Venezia 1, DSC Ljubljana 1, DSC Augusta 1, DSC Veneto Orientale 1, DSC Verona 1, DSC Palermo 2, DSC Padova 2, DSC Forlì 1, DSC Udine 1, DSC Milano 1, DSC Trieste 1, DSC Roma 13, DSC San Ginesio 1, DSC Roma 2, DSC Macerata 1

IL PROGRAMMA

14:00 – REGISTRAZIONE

14:30 – INTERVENTI (10 minuti a testa)

Introduce e modera Andrea Bellavite, sindaco di Aiello del Friuli e membro di DiEM25

  • Paola Bristot, docente di Storia dell’Arte Contemporanea/Accademia Belle Arti Venezia, membro di DiEM25: “La cultura dell’impegno civico”
  • Stefano Spivach, già consigliere comunale di Teglio Veneto (Ve), coordinatore DSC Veneto Orientale 1: “La Rete degli Amministratori, una filiera agile, uno strumento formidabile!”
  • Giuseppe Schermi, consigliere comunale di Augusta (Sr) e coordinatore DSC Augusta 1: “La cura delle comunità”
  • Roger De Bernardin, consigliere comunale di S. Stefano di Cadore (Bl) e membro di DiEM25: “Beni comuni e usi civici nei comuni di montagna”
  • Pia Lešnik, attivista, docente al Liceo di Ljubljana, membro del DSC Ljubljana 1: “Un’unica casa, il rispetto e la democrazia”
  • Sandro Lazzaroni e Luca Silvagni, co-promotori di “Salute Bene Comune”, membri del DSC Venezia 1: “Un Green New Deal per la Sanità”
  • Paola Urbinati, docente di scuola secondaria di secondo grado e membro di DiEM25: “La Scuola che vogliamo”
  • Michele Fiorillo, ricercatore di filosofia politica, coordinatore DSC Verona 1: “Dal bilancio partecipativo alle citizens’ assemblies”
  • Marco Giustini, attivista e membro di DiEM25: “decidim, una rete per la democrazia partecipativa”
  • Kosta Juri, attivista e coordinatore DSC Forlì 1: “Gli strumenti informatici della Rete degli Amministratori per lo scambio delle buone pratiche”

16:30 – ‘NA  TAZZULELLA ‘E CAFÈ

17:00 – DOMANDE e RISPOSTE

Domande, risposte, scambio proficuo di pensieri per fissare le prospettive della Rete degli Amministratori, confrontare le esperienze in atto e valutare come concretizzare il Green New Deal dentro le specifiche situazioni degli Enti Locali.

18:30 – CONCLUSIONI ED ARRIVEDERCI AD AUGUSTA (SR)

19:30 – CENA 

Per facilitare l’organizzazione e l’accoglienza segnalate la vostra presenza ed eventuali vostre esigenze di vitto e alloggio.

Cena alla Trattoria “La Stella” a Campolongo al Torre (Ud)

Pernottamento: B&B La Meridiana, Aiello del Friuli (Ud)

COME ARRIVARE

Aiello del Friuli è facilmente raggiungibile dall’aeroporto Friuli Venezia Giulia di Ronchi (Go), chi viene in treno dovrà scendere alla stazione ferroviaria di Cervignano (Ud), sulla linea Venezia-Trieste. Il servizio navetta è a cura dei DSC della regione.

Per chi arriva in auto Il casello di uscita più vicino è quello di Palmanova (A4 Venezia – Trieste).

Per coloro che desiderano restare in zona la sera, proponiamo per la domenica mattina accompagnati da Andrea, la visita al sito archeologico di Aquileia.

CONTATTI Per adesioni, collaborazioni e info

Stefano Spivach 335 5377115 / stefanospivach@nullemail.it

Andrea Bellavite 339 6382180 / ndrbll@nullgmail.com

Volete essere informati delle azioni di DiEM25? Registratevi qui!