Passa al Senato la legge sul fine-vita

Continua il costante impegno di DiEM25 a fianco dell’Associazione Luca Coscioni per l’affermazione delle libertà civili e i diritti umani, la legalizzazione dell’eutanasia, le scelte di fine vita.

L’ approvazione del testo sul fine vita alla Camera rappresenta un buon passo in avanti. Qui il link al testo DDL n. 2553 , Disposizioni in materia di morte volontaria medicalmente assistita.

Finalmente, dopo anni di inerzia,  il Parlamento esprime la volontà politica di volersi interessare del delicato e dibattuto tema del fine-vita.

Questo traguardo si deve al coraggio di persone come Piergiorgio Welby, Fabiano Antoniani e Davide Trentini, alle disobbedienze civili ed anche alle 1.240.000 persone che hanno firmato il Referendum Eutanasia Legale, convintamente sostenuto da DiEM25. Il passaggio referendario, benché bocciato dalla Consulta, ha fatto emergere una profonda consapevolezza e volontà popolare.

Ora il disegno di legge è atteso all’esame del Senato, passaggio che non sarà indolore e presenta molte insidie.  

Di questo si è discusso nel corso del seminario “Per una buona legge sul Fine vita” promosso dall’Associazione Luca Coscioni al Senato il 6 aprile.

Nella lettura al Senato si dovranno superare gli effetti discriminatori del testo nella versione attuale, che esclude dalla possibilità di accedere all’aiuto a morire i pazienti non tenuti in vita da trattamenti di sostegno vitale – cfr. art.3 DDL  – come ad esempio solitamente sono i malati terminali di cancro e alcune malattie neurodegenerative.

DiEM25, sempre presente con forza nella difesa delle libertà civili, si unisce all’appello affinché vengano messi a punto interventi migliorativi tesi ad eliminare la discriminazione tra malati, presente nella attuale versione del testo di legge approvata alla Camera e in attesa di essere discussa al Senato.

 

Articolo e fotografia di Alessandra B. Fata.

Volete essere informati delle azioni di DiEM25? Registratevi qui!

Non resteremo a guardare

Lo scioglimento delle Camere e l’indizione delle elezioni politiche non hanno risolto il problema vero che attanaglia la difficile fase che ...

Leggi di più

Gianluca Costantini illustra il suo viaggio con DiEM25

L'attivista e artista italiano, che da tempo combatte battaglie politiche attraverso disegni che fanno riflettere, ha realizzato ora uno ...

Leggi di più

L’Italia ha bisogno di un’alternativa politica radicale

Negli ultimi anni la politica italiana è polarizzata tra estreme destre populiste e tecnocrazia. Il primo gruppo va dai finti-outsiders senza ...

Leggi di più

Un paese di musichette mentre fuori c’è la morte

Il periodo che stiamo vivendo non è certamente dei più tranquilli, per usare un eufemismo. Crisi finanziarie, seguite da due anni di pandemia ...

Leggi di più