Città ribelli e partecipazione, verso le elezioni comunali dell’11 giugno

Fin dalla sua nascita DiEM25 ha deciso di portare avanti una proposta politica e culturale capace di tenere insieme i vari piani in cui si esserci la politica europea: municipale, regionale, nazionale e transnazionale. Anche per questo siamo felici di contare fra i nostri iscritti moltissimi sindaci e movimenti municipalisti – quali Ada Colau a Barcellona o Luigi de Magistris a Napoli – ed è per questo che fin dal lancio di Berlino abbiamo sostenuto la creazione di una rete europea di città ribelli.
 
 
Perché oggi è dalle iniziative dal basso delle città ribelli che si riescono a proporre quelle politiche di solidarietà e di tutela dei beni comuni che riescono a condizionare le politiche regionali, statali ed europee.
 
 
Dopo una votazione online cui hanno partecipato tutti gli iscritti europei, DiEM25 ha deciso di appoggiare alle elezioni municipali croate la lista municipalista Zagreb je NAS! (Zagabria è NOSTRA!).
Qui potete leggere il resoconto dell’iter di votazione che ha portato alla decisione di appoggiare Zagreb je NAS! e il messaggio del Collettivo di Coordinamento Europeo, dove si sottolinea l’importanza di sostenere e diffondere le nostre proposte politiche su un doppio binario: attraverso il sostegno alle battaglie civili e alle iniziative dal basso, attraverso il sostegno attivo, alle elezioni, a quei movimenti politici che condividono e attuano i principi di DiEM25.
 
 
Tenendo sempre conto della necessità di muoversi in quello spazio multilivello che porta le dinamiche locali a influire su quelle statali e poi su quelle Europee, e viceversa, DiEM25 ha deciso di chiedere ai suoi iscritti e simpatizzanti italiani se sostenere qualcuno alle prossime elezioni comunali dell’11 giugno.
 
 
Non si tratta certo di appoggiare partiti, sigle e coalizioni, né tantomeno di presentare nostri candidati, ma di sostenere quei candidati che aderiscono alla piattaforma di DiEM25 e abbiano per il loro comune un’idea di apertura, accoglienza e partecipazione fondata sul modello delle città ribelli e delle sanctuary cities americane.
 
 
Per un nuovo modo di fare politica, che metta al centro i servizi pubblici e i beni comuni. Per restituire potere politico e capacità decisionale alla cittadinanza.
 
 
Qui il thread nel forum per discutere l’eventuale appoggio di DiEM25 Italia ai candidati delle prossime elezioni comunali (accessibile a tutti gli iscritti al forum).
 

Volete essere informati delle azioni di DiEM25? Registratevi qui!

Dichiarazione sulla decisione del governo britannico di approvare l’estradizione di Julian Assange negli USA

Si tratta di una violazione dei diritti umani di Julian e di un attacco alla libertà di stampa, alla libertà di espressione e, in ultima ...

Leggi di più

Ci opponiamo al commercio con gli insediamenti – firma la petizione ora

Invitiamo pertanto il nostro pubblico e i nostri membri a firmare l'Iniziativa dei cittadini europei per inviare un messaggio contro il ...

Leggi di più

Yanis Varoufakis, Jeremy Corbyn e Ece Temelkuran presentano la Dichiarazione di Atene

La guerra in Ucraina chiede sostegno alle vittime della guerra e un Nuovo Movimento dei Non Allineati

Leggi di più

Lancio del manifesto: È una nuova alba, è un nuovo DiEM25

Il nostro movimento ha iniziato un nuovo corso più radicale, più conflittuale e più efficace

Leggi di più