Non solo un altro partito politico

Si è aperto un acceso dibattito tra gli iscritti di DiEM25 sull’opportunità di un coinvolgimento diretto o indiretto di DiEM25 a livello elettorale. Dobbiamo entrarci oppure no? Se sì, in che ruolo? Come partecipare alle campagne elettorali senza perdere il nostro carattere di movimento e la nostra capacità di influenzare gli altri attori in campo? Come conciliare la nostra missione verso una democrazia più profonda e sostanziale con un gesto moto più superficiale quale quello di presentare delle candidature?
Durante l’estate, il Collettivo di Coordinamento (CC), i DSC (gruppi locali) ed in generale gli attivisti di DiEM25, hanno contribuito a questo dibattito con la grande pluralità di opinioni che è segno distintivo del nostro movimento. E’ ora arrivato il momento di chiederci: come andare oltre la semplice discussione e raggiungere una decisione?
La questione sta diventando sempre più urgente, specialmente dopo le recenti elezioni in Germania, che hanno, senza ombra di dubbio, spazzato via gli ultimi barlumi di speranza in una spinta democratica e federalista da parte del duo Macron-Merkel, l’ultima spiaggia dell’establishment. Questo è il momento giusto perché sia DiEM25 a dare una risposta.
Il Collettivo di Coordinamento, nella riunione ordinaria che si è svolta sabato 23 settembre in teleconferenza, ha rilevato che il tempo a nostra disposizione si sta esaurendo. Troppe finestre di opportunità stanno chiudendosi troppo in fretta. Se DiEM25 vuole avere impatto sulle elezioni pan-europee del 2019; se DiEM25 vuole rispettare l’impegno preso alla sua fondazione di agire per prevenire la disintegrazione dell’Europa; se vogliamo tenere aperta la possibilità di affrontare il cambiamento climatico o contrastare il dilagare della xenofobia… allora dobbiamo decidere presto. In questo contesto, abbiamo quindi deciso di procedere come segue:
Passo 1: APPELLO PER LE OPZIONI. Scadenza: 20 ottobre 2017
Mnvitiamo gli iscritti, i DSC ed i PNC a mandare brevi e precise proposte (eventualmente corredate da testi esplicativi più lunghi) in merito alla presenza elettorale di DiEM25. Queste proposte saranno poi sottoposte al voto di tutti gli iscritti.
 
Per avviare con slancio questo processo, il CC inizia con il mettere sul tavolo la propria proposta:
 

Proposta del CC: DiEM25 non deve trasformarsi in un partito politico, ma cercherà piuttosto (come uno tra i suoi molti strumenti) di creare una “ala elettorale”; una organizzazione partitica genuinamente transnazionale registrata in quanti più paesi europei possibile. Queste organizzazioni non sarebbero autonome ma legate alle votazioni interne al movimento. Se, quando e come l’ala elettorale di DiEM25 dovesse partecipare a specifiche elezioni sarà deciso caso per caso attraverso una votazione di tutti gli iscritti di DiEM25 in accordo con il Manifesto ed i Principi Organizzativi di DiEM25 e secondo il documento programmatico esteso dal titolo “NON SOLO UN ALTRO PARTITO POLITICO” (qui puoi trovare risposte alle domande più frequenti).

 

 
Per condividere e discutere delle vostre proposte o di quella del CC visitate il nostro forum o il gruppo di discussione che preferite. Appena avrete una versione definitiva della vostra proposta, pronta per essere sottoposta al voto, inviatecela usando questo modulo.
Passo 2: VOTAZIONE. Data: 1 novembre 2017
Tra la scadenza per l’invio di proposte e la data del 1 novembre, il CC procederà, se necessario,  a riunire le varie proposte in mozioni da porre al voto in alternativa a quella del CC, e a modificare la sua stessa proposta alla luce del feedback ottenuto. Dopodiché, la votazione interna di tutti gli iscritti avrà inizio il 1 novembre 2017, con almeno due opzioni sul tappeto: la proposta (revisionata) del CC, una opzione per NESSUNA PARTECIPAZIONE AD ELEZIONI, ed altre opzioni che verranno espresse dai membri (come messe assieme dal CC).
Passo 3: EVENTUALE 2o TURNO DI VOTO. Data: 8 Novembre 2017
Se dalla prima votazione non emergerà una maggioranza con almeno il 50%+1 del consenso dei votanti, ci sarà bisogno di un secondo turno di votazione.
Mentre si avvicina il nostro secondo anniversario, dobbiamo prendere questa decisione, come sempre in modo collettivo e dopo avere preso in piena considerazione tutte le opinioni e tutti gli elementi disponibili.
Grazie per la tua partecipazione alla guida ed all’arricchimento del nostro movimento nelle fondamentali prossime tappe!
 
Carpe DiEM!
 

>DiEM25 Collettivo di Coordinamento

Traduzione a cura del Collettivo Traduttori DiEM25 in Italiano

Volete essere informati delle azioni di DiEM25? Registratevi qui!